3 tipi di schermi del presente e del futuro

OLED
OLED (diodi organici emettitori di luce) sono gli schermi prediletti per i prodotti di fascia alta, e sono stati in circolazione per anni in smartphone, tablet e altri dispositivi mobili. Come monitor per workstation tradizionali vanno alla grande in quanto sono in grado di produrre incredibilmente immagini ad alta risoluzione su schermi che sono più sottili e più efficienti rispetto tutto ciò che era standard del passato.

OLED utilizza vari materiali organici che emettono luce di un particolare colore quando viene introdotta una corrente elettrica. Inoltre i singoli pixel possono essere spenti completamente per un miglior contrasto bianco e senza precedenti. Tutti i principali produttori di display sono alla ricerca della tecnologia OLED, e si ritiene che sarà una forza trainante nei televisori, monitor e schermi palmari per i prossimi anni.

DISPLAY FLESSIBILI
Uno dei molti vantaggi di OLED è di questa tecnologia (letterale) la flessibilità. I cosiddetti schermi flessibili stanno spuntando in disegni OLED grandi e piccoli. L’aggiunta di lievi curve e bordi perimetrali in alcuni tipi di display può migliorare non solo la qualità dell’immagine, ma anche la dimensione e la durevolezza dello schermo.

Poi ci sono i disegni che vengono veramente piegati. L’anno scorso, la LG Display ha presentato un pannello OLED da 18 pollici così flessibile da poter essere arrotolato come un giornale – a un diametro di tre centimetri – senza perdere la qualità dell’immagine. I principali produttori come LG e Samsung continuano a ricercare e sviluppare display flessibili per smartphone, tablet, monitor e televisori grandi clacson.

 

SCHERMI ALL’APERTO 3D
Poi ci sono le grandi idee in realtà nella tecnologia di visualizzazione emergenti – come un nuovo maxischermo. Nel mese di gennaio, i ricercatori della University of Technology di Vienna in Austria hanno presentato i dettagli di un sistema di visualizzazione per i cartelloni 3D, composti da maxischermi e componenti di digital signage all’aperto.