Corso iap: come diventare un imprenditore agricolo professionale

Chi desidera diventare un vero imprenditore agricolo professionale non può non prendere in considerazione il corso iap. Infatti, potrà partecipare al corso chiunque ha intenzione di aprire un’attività che opererà all’interno del settore relativo all’agricoltura o all’ambiente. 

Perché serve il corso iap 

Il corso iap è appunto, dedicato a chiunque voglia aprire una società o un’azienda rivolta all’ambito dell’ambiente in generale o dell’agricoltura. Infatti, con il termine IAP ci si riferisce alla figura dell’Imprenditore agricolo professionale. 

A questo proposito, in questa categoria di imprenditori non rientrano solo i professionisti che si occupano della coltivazione di un fondo, ma anche coloro che si dedicano alla valorizzazione del territorio, all’allevamento di animali o, ancora, alla selvicoltura. 

Per poter avviare un’attività nel contesto ambientale, è assolutamente obbligatorio che la persona acquisisca innanzitutto la qualifica di imprenditore agricolo professionale. Inoltre, attraverso il possesso dell’attestato di frequenza ai corsi IAP, l’imprenditore potrà effettivamente godere di una serie di misure ed agevolazioni, anche nell’ambito europeo, previste per chi lavora nel settore agricolo. 

Tra i principali benefici di cui l’imprenditore potrà ottenere grazie alla qualifica IAP, si segnalano il diritto ad un’imposta catastale pari all’1% per quanto riguarda l’acquisto di terreni ed il diritto di prelazione sull’acquisto dei terreni confinanti. 

A chi rivolgersi per frequentare il corso iap

L’imprenditore agricolo professionale rappresenta una figura di fondamentale importanza, che si occupa di una risorsa essenziale per il territorio italiano. È per questo motivo che per poter operare nell’ambito dell’agricoltura e dell’ambiente, è necessario che la persona sia in possesso di determinate conoscenze e competenze, acquisibili attraverso la frequenza a corsi di formazione, specificati all’interno dell’articolo 5 del Reg. CE n. 1257/1999.

A tal proposito, la Regione Lazio mette a disposizione dei cittadini il corso iap dalla durata di 150 ore, attraverso cui è possibile ottenere la qualifica di imprenditore agricolo. Grazie alla frequenza obbligatoria del corso, l’imprenditore potrà ricevere non solo l’attestato iap ma anche tutte le conoscenze e informazioni necessarie per poter avviare al meglio la propria attività.

News Reporter